Abbandono

 

 

 

      Abbandono

Giunchi viventi       le braccia accostate
scivolando
nella vena che ci scava il fiume
in seno alle correnti.

bologna. 30 giugno 2015