Ultimo stupore

      Ultimo stupore Se ne vanno di baci sulla bocca dei vivi       forgiando del morire la distanza, ultimo stupore. bologna. 1 marzo 2016            

In quiete

      In quiete In potenza raccolta nel gemmare segreto dal sonno di bocciole            ………….            nella forza del pugno            scettrato            di una pigna            di fiori. bologna. 6 febbraio 2016           … Continue reading

Le nevi di febbraio

      Le nevi di febbraio Le nevi di febbraio calcinando di gelo imbiancano di silenzi un’altra vita ( una madre piccolina   riverbera nel buio   cosmi solitari da condurre   nella mano ) bologna. 5 febbraio 2016          

Dalla cancellazione del morire

            Dalla cancellazione del morire Dalla cancellazione del morire, il vivere deriva solitario apparire      morire     non apparire più Porre lo sguardo in comune davanti a questo enigma, vegliarne la distanza offrendo gli olocausti delle nostre illusioni permetterebbe di agognare per la rotta del dolore ancora  la speranza di una costa d’amore Non è la … Continue reading

Occultare il morire

            Occultare il morire Occultare il morire Annullare il dolore Levare terra sotto i passi Dello strazio che Incombe — Simile a Vento Si getta su di noi. Nel gorgo muto Si è sciolta Ogni misura — ma sulla soglia Richiama Quel suo mancare di volto Questo svanire apparendo Soltanto per noi. bologna. 20 – … Continue reading

Da parte di Madre

      La morte di Maria molte cose avrebbe legate insieme, disorientandole verso nuove forze diverse. Come se il vuoto segreto e rivelato sulla sua spoglia mortale, facesse più vivo il risalto della toccante bellezza del mondo, della delicatezza misteriosa di vivere. bologna Marzo 2014        I.    Confusa a giri di vite nel volgere del tempo, … Continue reading