“An die Musik”

      An die Musik*    E si attendeva nella danza che giungessero sulle onde della musica le note preferite che errano lontano, che balenassero nell’aria come lo scintillio inatteso del soffio di Primavera nel cuore delle notti di febbraio.    E la gioia erompeva nel cuore della danza a ogni passo in levare.   *(Titolo di una poesia … Continue reading

tango

      tango Il filo teso nel vuoto sulla notte silenziosa. L’immagine che non si riflette nello specchio nero, si riconosce al tatto di un cieco. Quello che non si danza e si continua a dissimulare di musica di abbracci, abbellimenti. Il calore segreto di una vena, il ritmo sepolto di un battito costante. Appena-sogno di poesia, se la … Continue reading

Una boccata d’aria fresca

            Evaristo Carriego, poeta argentino pressoché dimenticato, con i suoi versi ha avuto una grande influenza nel mondo del tango. Vissuto tra il 1883 e il 1912 possiamo ancora ricordarci di lui grazie alla sua biografia scritta dall’amico J. Luis Borges, che attraverso l’opera del poeta si addentra nella storia dell’antica Buenos Aires. Nel libro … Continue reading

Eleganza argentina

        Si dice che un fattore antropologico a nostra insaputa intervenga a modellare del portamento i gesti, la figura. È un luogo comune. Eppure è vero che il tango danzato in milonga da una coppia argentina, trascende il ballo per diventare davanti ai nostri sguardi il meraviglioso materializzarsi di una nuova categoria dello spirito. Lo stesso concetto … Continue reading

Notte di tango

        Nessuno sulle vie. Quasi nemmeno le vie sono visibili alla nebbia, in questa parte del tempo di notte fonda. Lo spazio fisico -fitto e fluttuante -nella luce elettrica io l’attraverso come poderosi muri di acqua luminosi, da parte a parte, senza nessun dolore.      

Limpido blu.

        Limpido blu questo profumo di bosco, fra i nostri passi. Prolungati gli abbracci, quanto più inconciliabili le intermittenze del cuore.      

Catalogo d’autunno

        Il tempo della stagione nuova ha trovato il suo ritmo, il suo passo. I cieli grigi si accordano ai mattini che vengono di luce lattea, alle sere plumbee, ai temporali e alla pioggia. Anche la musica cambia: i cori e le arie delle opere di Verdi, le sinfonie di Mahler —su tutte, la nona. Le direzioni … Continue reading

tango

        Vengono notti di pioggia. Le strade d’inchiostro nero illuminate riverberano come specchi, traballano liquide. Io nella notte pedalo sulla mia bicicletta nera. In fondo a questa distanza è una milonga,  dove le coppie di una notte ballano allacciate negli abbracci, muovono i passi come fossero carezze. Ondeggiano nella musica. L’ultimo rifugio per il romanticismo nel ventunesimo … Continue reading