Segreto

 

 

 

Segreto

 

 

        E
cadere nel cuore
di
zolla di collina

        e
     costellano i grilli
     un imbrunire di foglia.

Strada della Futa. 29 luglio 2018

 

 

 

 

 

 

larosadimiopadre

La zolla

 

 

 

La zolla

 

 

Spiccata bruna
porosa
nel campo sparsa

     stessa matrice la notte
     all’ascolto
     di esistere.

borgo di San Petronio, bologna. 7 maggio 2018

 

 

 

 

 

 

larosadimiopadre

Alito lunare

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Alito lunare

 

 

Notturno
alito lunare       irrora
di
splendore
nel silenzio
l’ascesa.

borgo di San Petronio, bologna. 29 aprile 2018
 

 

 

Brise de lune

De nuit
la brise de lune parsème
de
splendeur
son ascension
dans le silence

 
Traduzione dall’italiano di Philippe Aigrain @balaitous

ATELIER DE
BRICOLAGE
LITTÉRAIRE

 

 

 

 

 

 

Occidentale

 

 

 

Occidentale

 

 

Rallentando si
tuffa
occidentale       di luce
     di nuvole
     si sfa

piazza Maggiore, bologna. 4 maggio 2018

 

 

 

 

 

 

larosadimiopadre

Canto di piogge

 

 

 

Canto di piogge

 

 

Canto di
piogge innumerevoli
fruscianti
gioie sonanti
 le voci

     erompono nel
     mondo
     senza bisogno di fenditura.

borgo di San Petronio, bologna. 3 maggio 2018

 

 

 

 

 

 

larosadimiopadre

Giorno

 

 

 

Giorno

 

 

Schiarisce il
primo azzurro
del mattino
con la bocca di viole.

borgo di San Petronio, bologna. 9 marzo 2018

 

 

 

 

 

 

larosadimiopadre

Celeste

 

 

 

Celeste

 

 

Schiarisce
il
silenzio
alla grotta celeste       dopo il
tempo di
pioggia e
di nevi.

borgo di San Petronio, bologna. 7 marzo 2018

 

 

 

 

 

 

larosadimiopadre

Regolare

 

 

 

Regolare

 

 

Si fa più stretto
il passo       un battito
insistito

     e
     più lieve
     e piano, lentamente
     si ritrae.

borgo di San Petronio, bologna. 3 marzo 2018

 

 

 

 

 

 

larosadimiopadre

Stellato

 

 

 

Stellato

 

 

     Sfiorita la notte
     di neve

ed è stellato
il primo azzurro
del mattino.

borgo di San Petronio, bologna. 26 – 28 febbraio 2018

 

 

 

 

 

 

larosadimiopadre

Un ritmo di neve

 

 

 

Un ritmo di neve

 

 

Sollecita
incalzi       dolcemente
tormenti il mio passo
con un ritmo
di neve.

carrobbio della mercanzia, bologna. 26 – 28 febbraio 2018

 

 

 

 

 

 

larosadimiopadre

Bizantino

 

 

 

Bizantino

 

 

Di perle
bordato bizantino
silenzio

     scioglie nell’andatura
     piana
     un ardore di occhi
     di brace.

terra d’otranto. 27 gennaio 2018

 

 

 

 

 

 

larosadimiopadre

Nello squarcio

 

 

 

Nello squarcio

 

 
In — atteso
squarci l’aria con
una nota
sola, insistita

    e
    rapido nelle ali
    lo slancio.

borgo di San Petronio, bologna. 20 – 23 febbraio 2018

 

 

 

 

 

 

larosadimiopadre

Di — stare

 

 

 

Di — stare

 

 

Unica è la distanza
— sola del suo genere

    e
    nella vigna
    di umidori, nella notte
    cede la voce
    al canto.

autostrada adriatica. 7 – 23 febbraio 2018

 

 

 

 

 

 

larosadimiopadre

Puro canto

 

 

 

Puro canto

 

 

In questo tempo di piogge
sei tu
a mancare

    non visto
    passaggio d’ali       puro
    canto
    nella sera.

borgo di San Petronio, bologna. 18 – 23 febbraio 2018

 

 

 

 

 

 

larosadimiopadre

Un canto d’usignolo

 

 

 

Un canto d’usignolo

 

 

Copre il cielo un silenzio di neve

e
sotto il manto
zampilli di sorgente
scintillano
la notte
dalla gola del canto.

borgo di San Petronio, bologna. 20 febbraio 2018

 

 

 

 

 

 

larosadimiopadre

Voci d’acqua

 

 

 

Voci d’acqua

 

 

Agili e
     sciolte
     si sfilano
     dalle correnti di piogge

………..

borgo di San Petronio, bologna. 18 – 19 febbraio 2018

 

 

 

 

 

 

larosadimiopadre

Inaudito

 

 

 

Inaudito

 

 

Dal canneto       temere
il ritmo sconosciuto
dei vostri passi

quelle voci di versi

………

le cave di Otranto. 19 – 20 gennaio 2018

 

 

 

 

 

 

larosadimiopadre

Donare forma

 

 

 

Donare forma

 

 

Ri — posi, qui
     nel calco
     che basta
     alla tua origine.

borgo di San Petronio, bologna. 14 febbraio 2018

 

 

 

 

 

 
larosadimiopadre

Venere boschiva

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Venere boschiva

 

 

Venere boschiva
alla muttura*
     nel frullo
     d’ali,
     ai raggi del primo sole.

 

* rugiada, in dialetto salentino

torre Veneri di Lecce. 4 febbraio 2018
 

 

 

 

 

 

Annidano

 

 

 

Annidano

 

 

A —
     nidano nell’aria della sera
     del profumo di
     ciclamini
     in fiore.

borgo di San Petronio, bologna. 2 novembre 2017
 

 

 

 

 

 
larosadimiopadre

Virginale

 

 

 

Virginale

 

 

Discendi già
sul fianco della notte

e
ghirlande di
trilli d’uccelli
si accordano
al tuo splendore.

fondo di Santa Cristina, bologna. 22 novembre 2017
 

 

 

 

 

 
larosadimiopadre

Spicca

 

 

 

Spicca

 

 

Spicca
di silenzi e
di oro
un ardore d’azzurro

fra
etere
e tempo

prima che nuovamente sia
durezza di gelo
e
di bianco.

borgo di San Petronio, bologna. 17 – 21 novembre 2017
 

 

 

 

 

 
larosadimiopadre

Ottobre

 

 

 

Ottobre

 

 

Vapori d’acque
annidano nel
cielo
e

rari passaggi
e
trilli
solitari
di uccelli in volo.

borgo di San Petronio, bologna. 21 ottobre 2017
 

 

 

Octobre

des vapeurs d’eau
se nichent
dans le ciel

rares passages
et
trilles
solitaires
des oiseaux en vol.

 
Traduzione dall’italiano di Philippe Aigrain @balaitous

ATELIER DE
BRICOLAGE
LITTÉRAIRE

 

 

 

 

 

 
larosadimiopadre

Prima natura

 

 

 

Prima natura

 

 

        E
nuovamente alla
prima natura       saldata

al vuoto       di
parola.

borgo di San Petronio, bologna. 24 ottobre 2017
 

 

 

 

 

 
larosadimiopadre

Sotto la coltre viene

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sotto la coltre viene

 

ricordando le vittime del Bataclan in questo giorno di prima neve a Bologna, le loro morti che non si possono strumentalizzare…

 

Sotto la
coltre
viene,
sulla guancia del
tempo

origina
un sentimento nuovo
di
poesia.

borgo di San Petronio, bologna. 22 ottobre 2017
 

 

 

 

 

 

Interdetto

 

 

 

Interdetto

 

 

Complessione originaria
del mattino,
fra un
parlare di nevi e
un interdetto celeste
chiarore.

borgo di San Petronio, bologna. 12 novembre 2017
 

 

 

 

 

 
larosadimiopadre

Immortale

 

 

 

Immortale

 

 

 E fatta rada del silenzio l’onda

per
ogni tentato verso,
per ogni lato
sotto l’ale
nascosto

disgiunta
dis — seminante      s’arresta
morbidamente
posa.

borgo di San Petronio, bologna. 10 novembre 2017
 

 

 

 

 

 
larosadimiopadre

Linguamadre

 

 

 

Linguamadre

 

 

Da un
tacere
di vette, da
pudore di
lingua
madre        toccata.

borgo di San Petronio, bologna. 1 – 4 novembre 2017
 

 

 

 

 

 
larosadimiopadre

Piove

 

 

 

Piove

 

 

E
benda di
sonno
e distilla

silenzi in cui pensare
si disfa.

borgo di San Petronio, bologna. 6 novembre 2017
 

 

 

 

 

 
larosadimiopadre

Di novembre

 

 

 

Di novembre

 

 

Ditadoro la pioggia di novembre
di calma
profonde
e
antichità rammemora
la vena del tempo

e
schiude l’aria
un’esaltazione
di gelo.

borgo di San Petronio, bologna. 5 novembre 2017
 

 

 

 

 

 
larosadimiopadre

Metamorfosi

 

 

 

Metamorfosi

 

 

Dis — arginarsi
lieve       nel mattino

come al solco
di campi nella brina
come
al fragore dell’onda
del mare
al battito regolare
sotto un cielo coperto
di luce lattea
e
all’aria densa e
fredda.

borgo di San Petronio, bologna. 4 novembre 2017
 

 

 

 

 

 
larosadimiopadre

La sera

 

 

 

La sera

 

 

Sospinto
      più fresco nell’aria
      fino al nido
      di melagrane

Vivaci si fendono
le attese.

borgo di San Petronio, bologna. 25 settembre 2017

 

 

 

Le soir

 

Répandu
plus frais dans l’air
jusqu’au nid
des grenades

Vives
se fendent les attentes

Traduzione dall’italiano di Philippe Aigrain @balaitous
ATELIER DE
BRICOLAGE
LITTÉRAIRE

 

 

 

 

 

 
larosadimiopadre